Le piante premiate alla IV sessione 2022 del Giudizio online

in copertina: Cattlianthe Parysatis ‘Tengen’ CV/SFO | © Società Felsinea di Orchidofilia APS

Il IV trimestre 2022 del giudizio online SFO si è concluso con una partecipazione record di 23 piante provenienti dall’Italia, Germania, Paesi Bassi, Brasile e Taiwan. Siamo quasi alla fine del nostro secondo anno di attività ed è una grande soddisfazione osservare la costante crescita di questo nuovo sistema di giudizio che poco a poco comincia a suscitare interesse anche oltreoceano.

Dalle 23 piante presentate sono state concessi un totale di 17 premi a 14 piante: 4 Certificati di Merito, 4 Certificati di Valore, 1 Certificato di Merito Orticolturale, 2 Certificati di Riconoscimento Botanico, 4 Certificati di Merito alla Coltivazione e 2 Encomi dei Giudici.

Tra le piante presentate abbiamo avuto il piacere di valutare alcuni esemplari di particolare interesse, come per esempio il Bulbophyllum orientale 'Grappolo D'Oro', una graziosa specie del Sud-est asiatico che ha ricevuto un Certificato di Merito (CM/GO-SFO) di 80 punti e un Certificato di Merito alla Coltivazione (CMC/GO-SFO) di 80 punti, presentando 252 fiori di un giallo dorato intenso insieme a 11 boccioli su 7 steli, presentato da Alessia Galli e Matteo Baldon, Seregno.

Il Catasetum socco 'Ribeirinho' ha ricevuto un Certificato di Merito (CM/GO-SFO) di 80 punti insieme a un Certificato di Merito alla Coltivazione (CMO/GO-SFO) di 80 punti. Sembra incomprensibile che una specie così vistosa come questa non sia mai stata premiata né dalla AOS né da altre società orchidofile, soprattutto prendendo in considerazione che è stata descritta nel 1952! Questa pianta ha esibito 18 fiori di una colorazione verde peridoto molto intensa, elegantemente presentati su uno stelo. La pianta proviene dalla collezione di Federico Carotti, Brasile.

Un’altra specie inspiegabilmente poco premiata è il Catasetum blackii 'Black Sun' che ha ricevuto un Certificato di Merito (CM/GO-SFO) di 80 punti. Specie descritta nel 1964, ha ricevuto soltanto un premio in precedenza dalla AOS del 2007. La cultivar 'Black Sun' ha presentato 34 fiori e 6 boccioli su un elegante stelo pendente. Anche questa pianta è stata coltivata da Federico Carotti, Brasile.

È sempre un piacere trovare degli ibridi classici ancora in coltivazione come la Cattleya C. G. Roebling 'Blue Indigo’, ibrido registrato nel 1895 e poi rifatto negli anni 60 da Fred A. Stewart Orchids, da dove proviene questo esemplare che ha ricevuto un Certificato di Valore (CV/GO-SFO) di 77 punti. Il fascino di questo grex è rimasto immutabile nel tempo, in particolare la versione coerulea come questo esemplare che cha esibito 7 fiori molto eleganti su 2 steli, da una vigorosa pianta coltivata dal nostro allievo giudice Ettore Di Giovanni, Palermo.

Nonostante la Cattlianthe Parysatis sia un ibrido registrato nel 1893, sembra impossibile che un grex così vistoso ed elegante non sia mai stato premiato da nessuna delle associazioni principali al mondo. Abbiamo avuto la fortuna di giudicare un esemplare di Cattlianthe Parysatis 'Tengen' che ha ricevuto un Certificato di Valore (CV/GO-SFO) di 79 punti con 8 fiori di colore blu-viola uniforme insieme a un labello viola-indigo molto scuro e intenso, elegantemente presentati su 3 steli. Inoltre, questo esemplare ha ricevuto un Encomio dei Giudici (EG) per lo straordinario valore storico, essendo questo esemplare l’unico premiato al mondo finora di un ibrido di oltre 100 anni. Presentata da Sabine Furtwängler, Germania.

Il Paphiopedilum venustum 'Macchiato' ha ricevuto un Certificato di Merito (CM/GO-SFO) di 81 punti, con un fiore su uno stelo. Specie molto vistosa e frequente in coltivazione in tutto il mondo, ha ricevuto premi da diverse associazioni straniere, particolarmente dalla AOS. Il cultivar 'Macchiato' ha esibito un fiore di dimensioni paragonabile ad altri premi con una colorazione particolarmente intensa e armoniosa. Pianta presentata da Thomas Jacob, Germania.

Abbiamo giudicato la Cattleya maxima f. coerulea 'Ugo' che ha ricevuto un Certificato di Valore (CV/GO-SFO) di 79 punti. Un incrocio tra due forme coeruleae, una di loro la famosissima 'Hector' a cui il cultivar ‘Ugo’ somiglia molto ma presenta un labello di forma nettamente superiore. 17 fiori di un indigo sottile e uniforme, elegantemente presentati su 4 steli. Presentata dal nostro Ettore Di Giovanni, che ha dato il nome alla pianta in onore di suo padre.

La Renantanda Sunrise 'Prasong' è una cultivar diffusa in coltivazione da alcuni anni e la stessa cultivar ha già ricevuto un AM/AOS nel 2002 con un solo stelo che portava 15 fiori e 5 boccioli. Per noi, la fioritura è un fattore determinante nel punteggio totale e se prendiamo in considerazione che entrambe specie genitrici, la Vanda falcata e la Renanthera imschootiana, sono note per le loro abbondanti fioriture, abbiamo deciso di concedere un Certificato di Valore (CV/GO-SFO) di 77 punti per una presentazione di 17 fiori e 5 boccioli su uno stelo. Presentata da Thomas Jacob, Germania, che invitiamo cordialmente a ripresentare nuovamente la pianta in giudizio quando presenterà una fioritura più copiosa.

Il Bulbophyllum ambrosia 'Sonia' ha ricevuto un Certificato di Merito alla Coltivazione (CMO/GO-SFO) di 80 punti. Vistoso esemplare con 60 fiori e 10 boccioli uniformemente distribuiti su una vigorosa pianta molto ben coltivata e fiorita da Claudio Giuseppe Cabassi, Sassari.

Abbiamo concesso un Certificato di Valore (CV/GO-SFO) di 75 punti al Dendrobium kontumense 'Noël'. Graziosa specie che in questo occasione ha presentato 6 fiori e 4 boccioli su 5 steli. I fiori sono di dimensioni minori in confronto a quelli di alcuni premi equivalenti già concessi dalla AOS, ma la forma di questo esemplare è decisamente più armoniosa ed equilibrata. Il proprietario della pianta è Torsten Münch, Paesi Bassi.

Un altro Dendrobium molto particolare è il Dendrobium brunneum 'Azuki' che ha ricevuto due premi: un Certificato di Riconoscimento Botanico (CRB/GO-SFO) e un Certificato di Merito alla Coltivazione (CMO/GO-SFO) di 80 punti. La pianta è particolarmente vistosa con delle brattee di color nocciola vivo che ricoprono i piccoli pseudobulbi ovoidi verde oliva, con 18 fiori color caramello e 10 boccioli su 28 steli. Esibito da Luca Pessina, Rho.

L'Ansellia africana è una specie diffusa in tutto il mondo per la bellezza della sua vegetazione e i vistosi fiori. La cultivar 'Tiziana' ha ricevuto un Certificato di Merito alla Coltivazione (CMO/GO-SFO) di 80 punti per una pianta molto ben presentata con 363 fiori e 308 boccioli su 10 steli. I fiori individuali erano di forma e dimensioni relativamente inferiori a quelli di altri premi precedenti della AOS e da altre associazioni, perciò non ha ricevuto un premio per la qualità dei fiori, ma la pianta era molto ben curata e con inflorescenze molto appariscenti. Coltivata e presentata dall’Orto Botanico di Palermo.

Una specie poco vista in coltivazione, tanto meno presentata in giudizio, è la Oeceoclades gracillima, endemica del Madagascar. La cultivar 'Elisa' ha ricevuto un Certificato di Riconoscimento Botanico (CRB/GO-SFO) con 27 fiori e 105 boccioli su 2 steli. La pianta presenta delle foglie molto particolari con una colorazione verde grigio metallico e un disegno che somiglia alla pelle di un serpente (infatti, è anche conosciuta come l’orchidea “pelle di serpente”). Pianta coltivata da Elisabetta Famà, Acireale.

Abbiamo ricevuto infine un bellissimo esemplare di Cattleya maxima 'Tengen' alla quale è stato concesso un Encomio dei Giudici (EG/GO-SFO) per la straordinaria colorazione flamea dei petali e l’insolito labello bicolore con una marcata divisione di colori tra il malva e il fucsia all’esterno del tubo del labello. Purtroppo la presentazione del materiale fotografico non ha soddisfatto i parametri indispensabili richiesti come fotografie con confronto cromatico e metrico, perciò abbiamo deciso che era meglio non giudicare questo esemplare in questa occasione, con un sincero incoraggiamento alla coltivatrice di presentare la pianta di nuovo in una successiva fioritura con tutto il materiale necessario per poter giudicare questa straordinario esemplare nel modo più giusto. La pianta ha presentato 6 fiori su 1 stelo. Proprietà di Sabine Furtwängler, Germania.

Si è già aperto il I trimestre 2023 del giudizio online. Sapete che non è necessario aspettare alla fine del trimestre per presentare le vostre piante? Si, uno dei punti più forti di questo sistema di giudizio è giusto la possibilità di scegliere il momento ottimale delle vostre fioriture per presentare le vostre piante in giudizio senza dover aspettare la coincidenza con una mostra o una sessione di giudizio in presenza. Avete dei dubbi sulla qualità delle vostre piante? Non scoraggiatevi! Fate delle foto e mandatecele per una valutazione dai nostri giudici – chissà che tesori avete in casa senza accorgervene!

Congratulazioni a tutti i premiati e grazie a tutti i partecipanti!

Orchi-Share!

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Commenti incorporati nel testo
Visualizza tutti i commenti